Concerto

Ex Saceba
Sun, Aug 7
21:00

Concerto

Thursday 18 August

Ex Saceba

Concerts | Live Music | DJ Set

Description

Proseguono i concerti estivi della 44esima stagione concertistica dell’Associazione Musica nel Mendrisiotto con un concerto promosso in collaborazione con l’associazione Amici del Parco della Breggia. Appuntamento domenica alle ore 21 nella suggestiva cornice del Parco delle Gole della Breggia, dove imponente si staglia il manufatto di archeologia industriale dell’ex-Saceba. In caso di cattivo tempo il concerto avrà luogo all’interno della Torre dei Forni.  Interpreti tre noti virtuosi: Anton Jablokov al violino, Claude Hauri al violoncello e Danilo Boggini alla fisarmonica.
I tre musicisti proporranno un affascinante viaggio sonoro dall’eloquente titolo “Senza confini” che spazierà attraverso tutta l’Europa e attraverso i secoli, dal virtuosismo di Paganini al Tango argentino, da melodie Kletzmer fino alla musica dell’est e zigana.
Anton Jablokov, nato nel 1989 a Bratislava, figlio d’arte, pluripremiato (tra cui: “Presporsky Paganini” a Bratislava e “Jozef Muzika” a Nova Paka), ha studiato a Lucerna, perfezionandosi poi a Essen e Lugano, con Igor Karsko, Mintcho Mintchev e Sergej Krylov. Attualmente collabora attivamente con suo fratello Vladimir, esibendosi da solisti nelle più prestigiose sale del Regno Unito e d’Irlanda con orchestre come The Ulster Orchestra, Slovak Festival Orchestra, BBC Concert Orchestra.
Oltre alla musica classica si interessa anche di musica Jazz e musica tradizionale di diversi paesi Europei.
Danilo Boggini è fisarmonicista, pianista, compositore e arrangiatore e alterna la propria attività jazzistica a collaborazioni con artisti di diversa estrazione quali, in ambito jazzistico, Flavio Boltro, Franco D’Auria, Sandro Di Pisa, Paolo Tomelleri, Isabella Tosca, operando nel contempo accanto a Ferruccio Cainero, Giorgio Conte, Krishan Krone, Nella Martinetti, Giorgos Stavrakakis, Teatro dei Fauni, Davide Van De Sfroos e Marco Zappa. Turnista in parecchie formazioni locali ed italiane, Boggini ha fondato nel 1998 l’Astrea Ensemble.
Nel 2001 costituisce con il chitarrista milanese Sandro Di Pisa l’Accordion Project, formazione che, movendosi fra be-bop e musette, oscillando fra Charlie Parker e Edith Piaf, orienta il proprio repertorio su quella particolare commistione fra jazz e musica popolare che caratterizza la Parigi degli anni Quaranta e Cinquanta.
Nel 2011 dà vita al quartetto Swing Power, con il quale inizia una serie di fortunate conferenze-concerto intitolate Fascismo a tempo di jazz.
Claude Hauri, violoncellista del Trio des Alpes, ha suonato come primo violoncello nella Youth World Orchestra della Jeunesses Musicales. Quale solista e in gruppi da camera svolge un’intensa attività concertistica che lo vede esibirsi intensamente in tutta Europa, USA, in Australia e in Sud America. In qualità di solista con orchestra si è esibito negli ultimi anni con numerose orchestre (tra cui l’Orchestra di Fiati della Svizzera italiana, l’Orquesta Sinfonica Nacional Argentina, l’Orchestra della Svizzera italiana, l’Orquesta Sinfonica de Entre Rios, l’Orquesta Sinfonica Uncuyo, l'Orchestra Filarmonica di Stato della Romania, l'Orchestra daCapo di Monaco, la Slovenian Philharmonic String Chamber Orchestra, l'Orchestra da camera di Mantova, la Nuova Orchestra Ferruccio Busoni, l’Orchestra Appassionata, l'Orchestra Federale del Caucaso settentrionale, l’Orchestra la Tempesta, l’Orchestra Vivaldi e l’Orchestra del Festival di Bellagio sotto la direzione di direttori quali Piero Gamba, Massimo Belli, Reinaldo Zemba, Kevin Griffiths, Franz Schottky, Jeff Silberschlag, Giancarlo Rizzi, Mario Ancillotti, Robert Lehrbaumer e Louis Gorelik. Le ultime pubblicazioni discografiche lo vedono impegnato con con il Trio des Alpes nell’integrale dei Trii di Dvòrak, incisi per Dynamic.
 

Via dei Grotti 3
6834 Morbio Inferiore